Traduttore multi lingua

Amici lettori

Ciao, chi sono...

Le mie foto
Salve a tutte, sono Silvia amo i lavori manuali: uncinetto filet maglia ricamo, cucito creativo... Ho 2 gattine monellissime che appena possono mi srotolano il lavoro!! sono sposata con prole e lavoro in fabbrica spero che il mio blog vi piaccia lasciate un messaggio al vostro passaggio grazie mille e gomitoliamo in compagnia

28/05/15

Punto tunisi lisca di pesce




Provo a spiegare questo punto, non è nulla di complicato ma bisogna contare sia in andata che in ritorno, spero che le foto possano aiutarvi.
Si lavora con un multiplo  di 10 punti + 7 punti finali +2 di vivagno. 
L'esempio della foto  sono 10+10+7+2, in totale  sono 29 punti.



Lavoriamo 1 giro di andata  e ritorno per poi fermarci al giro di andata.
Il punto lisca di pesce si comincia al ritorno istruzioni: lavorare* 3 punti verticali, una catenella, 1 punto verticale, 1 catenella, 3 punti verticali, 3 punti passati insieme senza pescare il filo*  negli ultimi 7 punti saranno 3 punti verticali, 1 catenella,1 punto verticale, 1 catenella, 3 punti verticali fino a fine riga. 


 Come dalla foto, inizieremo pescando il filo passando 2 punti verticali, (prima diminuzione del punto vivagno) per poi continuare con 3 punti verticali.

 Una catenella, un punto verticale una catenella,3 punti verticali.
 Tre punti passati insieme senza pescare il filo, All'inizio sembreranno 4 ma poi il primo del gruppo lo riprenderemo nel giro di andata.
 Ripetere per un'altra volta per poi finire con i 7 punti  descritti all'inizio istruzioni.
 Il lavoro a fine riga  si presenterà così.

Iniziamo l'andata si presenterà così, questo passaggio sarà sempre uguale, con una variante, alla prossima andata ci sarà un punto in più che poi diminuiremo al ritorno successivo, continuerà in questo modo   fino a fine lavoro.
sono 2 punti verticali, un punto estratto dalla catenella, un punto verticale , un'altro punto estratto dalla catenella sottostante.
3 punti verticali, un punto estratto dal centro  dei 3 punti insieme (vedi foto) un punto verticale preso dal primo del gruppo  di tre (il quarto da sx vedi foto segnato in rosso)


In questa foto si vedono i rimanenti 3 punti.
 Continuare fino a fine riga, ripetere la riga di andata descritta all'inizio.



In questa foto si vede chiaramente l'aumento che troveremo nel giro di andata, continuare fino fine giro . 


 Ora vediamo il ritorno con la diminuzione fine riga

Per sapere se il lavoro procede correttamente controllate i punti all'inizio e alla fine devono essere 4 sul ferro, ma solo quando troverete l'aumento finale .
Non è facile da spiegare bisogna farlo con calma e controllare i punti realizzati sul ferro. Mi auguro che questo mini tutorial possa  aiutarvi un salutone e fatemi sapere cosa realizzate.

12/05/15

Fiera a Parma

Fiera a Parma   sulla creatività, io partecipo allo stand di Misterlino domenica pomeriggio .






E domenica 24 maggio......




20/04/15

ACQUISTI

Ecco i miei ultimi acquisti, rispettivamente a sx sono connettori per i ferri
 knit pro, servono per allungare i cordini ecc.  A dx è il forma angoli, utile per il cucito creativo e non solo, modella gli angoli e arrotonda le cuciture prima di stirarle, tutti ordinati e comperati da   cucire e ricamare Parma  che ogni singolo mio bisogno mi accontentano.

13/04/15

torta di ananas rovesciata.


Su internet ci sono molte varianti di questa ricetta , io vi posto la mia:
200 gr farina, 70 gr fecola, 3 uova, 200 gr zucchero, 150 gr burro, una scatola di ananas sciroppate, 1 busta di lievito per dolci, 1 bustina vanillina, 10 amaretti, un pizzico di sale , un pizzico di zenzero.

Amalgamare il burro con lo zucchero, la metà abbondante spalmatela nel fondo della tortiera antiaderente, posizionate le fette di ananas scolate, inserite negli spazi vuoti  gli amaretti sbriciolati, amalgamati con un cucchiaio del  preparato burro-zucchero e un pizzico di zenzero, se il composto risulta troppo denso aggiungete mezzo bicchiere di sciroppo dell'ananas.

Con il resto del composto inserite  le uova,  la farina , il lievito, la vanillina , il pizzico di sale, frullate il tutto  e rovesciate nella tortiera ricoprendo le fette di ananas, infornate a 170/180° (dipende dal forno) per 30/35 minuti circa.
 A fine cottura quando la torta è tiepida, inumiditela con il restante sciroppo o con aggiunta di liquori tipo cognac rhum ...
 E buon appetito ^_^

26/03/15

grembiule Gallina

Ho pensato a qualche cosa che ricordi la Pasqua , non le solite uova, ma un grembiule Gallinoso!!!



Un pratico tascone,  e una simpatica facciona.
Ho preso della stoffa da tovagliato, stoffine americane da quilt, flisellina , sbieco e 8 bottoni.


piegate la stoffa dritto contro dritto


x la tasca : apertura doppia sulla piega della 

stoffa doppia


Ali 4 volte:

 sulla stoffa doppia piegata in 4 parti, 

rovescio su rovescio e piega in 2



spalla:


 1 volta, sotto applicheremo la fliselina o

 stoffa adesiva, e così faremo per le parti 

tagliate una volta sola.




testa : tagliata una sola volta. 



Cresta una volta sola così come il becco e il 

bargiglio.

Il bargiglio , per creare un'effetto in rilievo, 

prima di applicare la fliselina l'ho piegato e 

cucito al centro.



Questo è l'assemblaggio:  decidete l'altezza 

della gallina,cucite la spalla,la tasca ma solo 

dopo aver applicato il cuore, le ali, il becco il 

bargiglio e la cresta direttamente sulla testa,

e poi applicatela in mezzo alla spalla. 

Rifinite il grembiule con lo sbieco io  ho 

acquistato 2.70 m vedete voi in base alle 

vostre misure, ho cucito doppio e risvoltato 

sia la tracolla che il legaccio a misura,

 ( per la chiusura ho cucito un'automatico)



volendo potete usare anche lo sbieco 

direttamente.

Buona  Pasqua a tutti.



11/03/15

Scaldacollo

Ecco un nuovo scalda-collo versione primaverile, non per il colore ma per il punto morbido e arieggiato, questo è il punto traforato, si modifica sia in andata che al ritorno:

Inizio lavoro si svolge in un'unica soluzione poi ripeteremo  la fase B e fase A fino a fine lavoro.

Uncinetto tunisi n. 5, 1/2  100 gr filato 

avviate un numero di catenelle dispari (io ne ho avviate 37) puntate l'uncinetto nella terza catenella estraete un'asola fate una catenella lasciando sempre i punti sull'uncinetto,  (andata) 
 saltate una catenella di base e passate alla successiva estraendo l'asola lavorandola con una catenella continuate fino a fine riga.
 Sull'uncinetto ci saranno 18 punti.





Fase  B
(ritorno) solo il primo punto  lavoreremo alzandoci con  2 catenelle,
*pescare  il filo  e passare 2 punti insieme, una catenella sul punto appena lavorato *        ripetere da*a*.
 Continuare così fino a fine giro.








Fase  A




(andata) 
*Una catenella estrarre l'asola dal punto seguente una catenella* ripetere da *a*.












10/02/15

Borsetta punto tunsi


Questa borsa l'ho realizzata con l'uncinetto tunisino a doppia punta, serve per la lavorazione in tondo senza cuciture, in questo caso ovale!!! Bicolore per creare quest'effetto, o singolo colore per non fare cuciture.

01/02/15

Borsa uncinetto

















Questa borsa è fatta all'uncinetto, come al solito le mie foto fanno scifo" devo avere un'allergia per le digitali, "comunque... è fatta con 6 quadrotti nella parte esterna, e all'interno un'unico quadrato . Semplicemente semplice,  Buona domenica a tutti.


29/01/15

tendine per mobiletto jolli

Queste tende vanno per un mobiletto jolly  senz'anta, ho utilizzato un vecchio mezzero da divano, avanzi di tenda e ritagli di  jeans .

Ovviamente  l'aiuto della bigshot per il gufo e lo scoiattolo non potevano mancare!!!

27/01/15

Scialle a maglia



Al corso a Parma con Emma Fassio, ho realizzato questo scialle titolato Viaggio alle Origini, trovate QUI il progetto. Ho imparato l'uso dei ferri  accorciati che servono per dare una "piega" in pratica nello scialle che abbiamo creato il disegno a triangolo  lo creiamo dal centro.
QUI il filmato che spiega come si fa . 

11/01/15

basco




Ho pensato . . .  non poteva mancare un basco all'uncinetto uguale al copri-spalle
misto cashmere  realizzato con l'uncinetto n.6 . Sono partita con la circonferenza della fronte, con 8 punti alti in costa, raggiunta la circonferenza l'ho cucito e ho continuato un giro a punto basso su tutta la circonferenza, nel secondo giro  ogni 3 punti 1 aumento a punto basso in costa.
4 giro tutto mezzo punto alto in costa, 5 giro * 2 punti alti, un incrocio ( caricare l'uncinetto come per fare il punto alto doppio, estrarre un'asola   saltando un punto sottostante lavorando il punto alto doppio, ripetere   ritornando nel punto saltato sottostante.) *
6 giro mezzo punto alto puntando l'uncinetto sui punti alti sottostanti e uno nel centro dell'incrocio (diminuzione)
7/8/9 giro come si trova.
10//11/12... giro  diminuire ogni 4 punti fino alle ultimi punti che chiuderemo in una volta sola.
Le spiegazioni sono vaghe ma lavorandoci su vi renderete conto del dafarsi . 
Ciao a tutti.     

02/01/15

Stellina

Questo è uno dei natalini che ho trovato su cucito creativo, mi sono divertita molto con ago e filo, the e biscotti ............ Ovviamente con materiali di ripristino, con quelli necessari descritti sulla rivista viene molto molto meglio .




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...